"Esserci": Equo, Solidale, Sociale, Etnico. Realistico, Culturale, IstituzionaleEsserci: Equo, Solidale, Sociale, Etnico. Realistico, Culturale, Istituzionale. Nasce per il sociale, diffonde principi di cultura istituzionale, di sicurezza e legalità, cresce per un futuro di comprensione e tolleranza globale.

 

Esserci ] Normativa ] Emergenze e Servizi ] Sicurezza ] Articoli e contributi ] Associazioni ] Previsioni Meteo ]

[emergenze e servizi] [112] [113] [114] [115] [117] [118] [1515] [1518] [1522] [1530]

Esserci

Siti istituzionali

Associazioni ed Ordini Professionali

Partiti italiani

Sindacati

Copyright e note legali

Esserci
Normativa
Emergenze e Servizi
Sicurezza
Articoli e contributi
Associazioni
Previsioni Meteo

Network:

Esserci

Correre nel Verde

Correrenelverdeonline

Corverde

Ideale Sociale

In Mente

Italian Global Project

Cnvnews

Cnvpress

Mediawebnews

Correrenelverde.org

Correrenelverde.net

Link esterni

Scarica gratis la nostra rivista

Rivista 2009

Rivista 2008

Rivista 2007

Rivista 2006

Passeggini, carrozzine, culle, seggioloni, seggiolini auto e lettini, tutto per la prima infanzia su NewBabyLand.com


 

 

ESSERCI

articoli, contributi ed extra su esserci
Giustizia: Cos'è e come funziona
Avvocato
Magistrato
Pubblico Ministero - PM
Giudice per le Indagini Preliminari - GIP
Giudice per l’Udienza Preliminare - GUP
Difensore Civico
Giudice di Pace
Notaio
Revisore dei conti
Arbitrato e Conciliazione
Il danno non patrimoniale e la configurabilità del danno biologico, del danno futuro e del danno permanente
Il danno nella responsabilità contrattuale ed extracontrattuale
cos'è lo standard di qualità ISO
Regolamento EMAS (Eco Management Audit Scheme)
Notizie giuridiche dal web
La novella del codice di procedura civile e l’applicabilità al rito contabile e pensionistico della decadenza ed eccezioni tecniche
DOVE TROVARE LA GAZZETTA UFFICIALE
Codice della strada e buon senso
il codice della strada Titolo Quinto

Pubblico Ministero

In termini strettamente giuridici, con il termine Pubblico Ministero (PM) non si indica un soggetto singolo, ma un intero organo della magistratura il cui ruolo resta specificatamente l’azione penale. La definizione esatta del PM ci viene data direttamente dalla Costituzione Italiana, all’articolo 112 che dichiara:” Il pubblico ministero ha l'obbligo di esercitare l'azione penale”.

Quindi quando solitamente si parla di Pubblici Ministeri si compie un errore, anche se collegando l’organismo a dei soggetti specifici rende la comprensione del ruolo più semplice.

Durante un procedimento penale il Pubblico Ministero è la controparte rispetto all’imputato quindi si tratta di un ruolo che esiste per difendere il pubblico interesse nel procedimento. Ovviamente, in ogni procedimento, la controparte rispetto all’imputato può anche essere occupata dalla persona, o gruppo di persone che si ritengono direttamente colpite dal reato.

Il Pubblico Ministero, inoltre, può agire anche durante procedimenti relativi al codice civile, nel caso in cui le vittime del reato siano minori o incapaci.

In ogni caso in Italia il Pubblico Ministero è obbligato a far partire una azione penale ogni volta gli pervenga una notizia di reato. In Italia, inoltre, il Pubblico Ministero coordina le azioni e le indagini della Polizia.

Quindi possiamo dire che il PM lavora su due piani: sia su quello di indagine, per appurare l’effettuazione di un reato, sia eseguendo operazioni di carattere processuale, nel senso di realizzare requisitorie ed  interrogatori durante lo stesso procedimento.

Nell’esercizio delle sue funzioni un PM agisce in piena autonomia rispetto al suo ufficio di appartenenza. Il Procuratore della Repubblica, alle cui dipendenze lavora il Pubblico Ministero, può far sostituire il magistrato solo in caso di impedimenti gravi di salute e in caso di evidenti contrasti (morali o di qualsiasi genere possano offuscare l’obiettività della persona) nell’esecuzione del proprio lavoro.

Non in tutto il mondo il PM coordina le indagini delle forze di polizia: negli Stati che adottano il cosiddetto “Common Law”, la competenza di reperire prove e indagare è di esclusiva pertinenza della polizia, che risulta essere un organismo separato nettamente dalla magistratura.


 


 

 

 

 

 

 

 

emergenze e servizi
112
113
114
115
117
118
1515
1518
1522
1530