"Esserci": Equo, Solidale, Sociale, Etnico. Realistico, Culturale, IstituzionaleEsserci: Equo, Solidale, Sociale, Etnico. Realistico, Culturale, Istituzionale. Nasce per il sociale, diffonde principi di cultura istituzionale, di sicurezza e legalità, cresce per un futuro di comprensione e tolleranza globale.

 

Esserci ] Normativa ] Emergenze e Servizi ] Sicurezza ] Articoli e contributi ] Associazioni ] Previsioni Meteo ]

[emergenze e servizi] [112] [113] [114] [115] [117] [118] [1515] [1518] [1522] [1530]

Esserci

Siti istituzionali

Associazioni ed Ordini Professionali

Partiti italiani

Sindacati

Copyright e note legali

Esserci
Normativa
Emergenze e Servizi
Sicurezza
Articoli e contributi
Associazioni
Previsioni Meteo

Network:

Esserci

Correre nel Verde

Correrenelverdeonline

Corverde

Ideale Sociale

In Mente

Italian Global Project

Cnvnews

Cnvpress

Mediawebnews

Correrenelverde.org

Correrenelverde.net

Link esterni

Scarica gratis la nostra rivista

Rivista 2009

Rivista 2008

Rivista 2007

Rivista 2006

Passeggini, carrozzine, culle, seggioloni, seggiolini auto e lettini, tutto per la prima infanzia su NewBabyLand.com


 

 

ESSERCI

articoli, contributi ed extra su esserci
Giustizia: Cos'è e come funziona
Avvocato
Magistrato
Pubblico Ministero - PM
Giudice per le Indagini Preliminari - GIP
Giudice per l’Udienza Preliminare - GUP
Difensore Civico
Giudice di Pace
Notaio
Revisore dei conti
Arbitrato e Conciliazione
Il danno non patrimoniale e la configurabilità del danno biologico, del danno futuro e del danno permanente
Il danno nella responsabilità contrattuale ed extracontrattuale
cos'è lo standard di qualità ISO
Regolamento EMAS (Eco Management Audit Scheme)
Notizie giuridiche dal web
La novella del codice di procedura civile e l’applicabilità al rito contabile e pensionistico della decadenza ed eccezioni tecniche
DOVE TROVARE LA GAZZETTA UFFICIALE
Codice della strada e buon senso
il codice della strada Titolo Quinto

Notaio

Il  notaio è una figura professionale che ha il potere di attribuire pubblica fede agli atti ricevuti. Pubblica fede è un termine che indica la potenza probatoria che l'ordinamento giuridico italiano riconosce all'atto pubblico.

La costituzione sancisce infatti che l'atto investito di pubblica fede fa prova sia della provenienza del documento dal pubblico ufficiale che lo ha formato, sia delle dichiarazioni delle parti in esso riportate, sia degli altri fatti che il pubblico ufficiale afferma essere accaduti in sua presenza o anche essere stati da lui compiuti. Il  notaio  dunque è una figura giuridica che il compito di certificare, conservare, vidimare o depositare in deposito gli atti ricevuti da parte di terzi.

Il notaio detiene anche altre  facoltà: può sottoscrivere e presentare ricorsi di volontaria giurisdizione  ricevere atti di notorietà, ha il compito di ritirare le dichiarazioni di accettazione di eredità col beneficio di inventario e di rifiuto all'eredità e può eseguire atti delegati dalla Autorità Giudiziaria Tra le sue funzioni c’è anche quella di  rilasciare i certificati di vita, ritirare in deposito documenti, firmare e mettere il visto sui libri commerciali, ricevere atti di asseverazione.

Il notaio, per legge, non può perseguire gli interessi di una delle parti  a scapito di altre; perciò non può, ad esempio, non parlare dell’esistenza di un debito o di un beneficio sul bene che si compra, oppure inserire clausole gravose in contratti stipulati far due parti che decidono di instaurare un rapporto di qualsiasi tipo.

Infatti l’imparzialità è un obbligo del notaio anche quando tale figura  è ingaggiata da una delle parti (tale scelta, di regola, è un diritto di chi provvede a pagare la sua parcella). Il notaio ha la mansione di informare, con chiarezza e completezza, gli individui che si dedicano a lui di tutti i loro diritti, affinché siano in grado di pretenderne il rigoroso rispetto senza sudditanze né paure. Il cliente ha diritto di scegliere liberamente il notaio. La supervisione  di altri esperti, negoziatori e agenti  non può influenzare la libera selezione del notaio da parte del cliente.

Per fare il notaio occorre la laurea in giurisprudenza. Una volta conseguita la laurea si può avanzare la domanda di ammissione alla pratica notarile. La  domanda viene rivolta presso il Consiglio Notarile del Distretto dove si intende svolgere la pratica stessa insieme  alla ricevuta di  pagamento di una tassa e una certificazione dello studio notarile presso cui verrà il candidato svolgerà un periodo di tirocinio. L'ammissione viene poi deliberata dal Competente Consiglio.

L’aspirante dovrà fare pratica presso lo studio del notaio da lui indicato per il periodo di 18 mese. Tuttavia, anche se su  richiesta dell'aspirante è compito del Consiglio Notarile l’ elezione del notaio presso cui seguire il tirocinio. Il periodo di pratica si deve comunque ultimare entro 30 mesi dall'iscrizione.


 


 

 

 

 

 

 

 

emergenze e servizi
112
113
114
115
117
118
1515
1518
1522
1530